Trattamento della calvizie PDF Print Email

L’utilizzo di cellule staminali per applicazioni di terapia cellulare, rappresenta oggi uno dei settori della medicina di maggior interesse, in quanto hanno dimostrato una grande capacità di riginerazione dei tessuti e una serie di altre qualità benefiche per l'organismo.

Definiamo “rigenerativa” quella branca della medicina che ha come scopo quello di riparare organi o tessuti danneggiati da malattie, traumi o dal “semplice” invecchiamento.La medicina rigenerativa è oggi all'inizio del suo percorso, le attese nel futuro sono grandissime, ma già oggi le attese miracolistiche di guarigione sono altrettanto dannose per quest'area di ricerca.

In campo tricologico i fattori di crescita contenuti nel PRP attivano il metabolismo dei capelli inducendo un miglioramento nel trofismo della sua matrice. Nel cuoio capelluto si nota un aumento percentuale della fase anagen nellalopecia androgenetica, un ispessimento della zona nellalopecia aerata e soprattutto un evidente miglioramento dello stato e dellaspetto dei capelli in caso di capello distrofico.

I fattori di crescita contenuti nel PRP raggiungendo il follicolo pilifero lo rigenerano, di conseguenza i capelli che ne nascono diventano più forti e corposi perchè ne viene aumentato il diametro del fusto.

La tecnica è molto semplice e praticamente indolore: si effettua un prelievo di circa 40 ml. di sangue intero dal quale si ottiene il siero piastrinico che viene iniettato a livello intradermico nel cuoio capelluto. Il trattamento dura circa 30 minuti e il paziente riprende immediatamente la sua quotidiana attivita’. Normalmente si effettuano 3-5 sedute a distanza di 2-3 mesi una dall’altra: il trattamento annulla la caduta e il prurito cutaneo, irrobustendo il fusto del pelo e stimolando i bulbi piliferi quiescenti, mentre nei casi di ALOPECIA ANDROGENETICA si e’ assistito alla ricrescita e al infoltimento delle zone aerate.

 
Scarica la brochure